Politica aziendale old

Barlassina, 08 novembre 2014

 

Al fine di migliorare continuativamente efficienza, efficacia, robustezza aziendale e soddisfazione dei propri clienti e altre parti interessate

 

LA DIREZIONE si impegna e richiede l’impegno di tutta l’organizzazione a:

 

1)assicurare l’implementazione ed il mantenimento del sistema di gestione aziendale conforme alla norma ISO 9001:2008, il coordinamento e la cooperazione delle risorse umane;

 

2)promuovere e supportare l’approccio per processi per ottenere i massimi risultati in termini di consapevolezza, responsabilità, riduzione del rischio di non conformità e il raggiungimento degli obiettivi e dei traguardi prefissati relativi alle prestazioni dei processi e conformità dei beni e servizi forniti;

 

3)focalizzare le esigenze e i requisiti del cliente, monitorarne le informazioni di ritorno e comunicarne all’organizzazione i risultati e l’importanza;

 

4)monitorare i requisiti cogenti sia relativi ai beni e servizi forniti sia alla gestione della società;

 

5)documentare, attuare e mantenere attive adeguate procedure che definiscano le regole aziendali;

 

6)assicurare la disponibilità di risorse, umane ed infrastrutturali, monitorarne requisiti / adeguatezza e le eventuali azioni per soddisfarne le necessità:

 

7)stabilire e riesaminare, ai pertinenti livelli e funzioni nell’ambito dell’organizzazione, gli obiettivi misurabili e coerenti con la presente politica, in tema di qualità, sicurezza, prevenzione dell’ambiente, attenzione al sociale;

 

8)far programmare ed eseguire degli audit interni e riesaminarne i risultati;

 

9)pianificare e condurre adeguate attività di riesame dei processi per
a.verificarne la coerenza con la presente politica e per accertarne la continua idoneità;
b.verificare lo stato delle azioni preventive e correttive di competenza;
c.modifiche che potrebbero avere effetti sul sistema di gestione per la qualità;

 

10)assicurare che la presente politica sia effettivamente documentata, implementata, mantenuta attiva, comunicata e sia resa accessibile in forma comprensibile a tutto il personale ed altri collaboratori ed esporla in modo che sia in risalto e facilmente visibile.

 

11)richiedere ai propri fornitori e partner di
a.recepire tutti i contenuti del presente documento e
b.assicurare che la loro gestione sia in linea con i suoi contenuti;

 

 

PER LA SICUREZZA & SALUTE SUL LAVORO

 

12)migliorare continuamente la tutela della sicurezza e salute dei lavoratori adoperandosi per prevenire infortuni e malattie sul lavoro;

 

13)considerare che la responsabilità della definizione e dell’autorizzazione della politica per la S&SL sia competenza dei più alti livelli direzionali dell’organizzazione;

 

14)definire l’orientamento generale per attuare e migliorare il sistema di gestione della S&SL dell’organizzazione, affinché essa possa mantenere e migliorare le proprie prestazioni in materia di S&SL, prevenire infortuni e malattie sul lavoro e migliorare in modo continuativo la gestione della S&SL e le prestazioni in materia di S&SL;

 

15)sostenere tutto lo staff affinché il sistema di gestione della S&SL sia efficace, si ottengano le migliori prestazioni in materia di S&SL e ritenere sia cruciale il loro coinvolgimento continuo e proattivo nello sviluppo e nell’applicazione della presente politica;

 

16)prescrivere che i valori fondanti siano le esigenze delle persone che lavorano sotto la sua direzione, le prestazioni in materia di S&SL, nel passato e attuali, il punto di vista delle parti interessate;

 

17)assicurare che il Sistema di gestione per la S&SL dell’organizzazione sia appropriato alla natura e all’entità dei suoi rischi identificati, richiedere che la politica aziendale sia seguita e applicata per rendere l’organizzazione conforme alle prospettive future, allineata alla sua missione, alla prospettiva e guidare la definizione degli obiettivi;

 

18)definire che l’ambito del campo di applicazione per il proprio sistema di gestione della S&SL sia costituito dai siti della società e ritiene che questi costituiscano il quadro di riferimento entro il quale stabilire e riesaminare i propri obiettivi di S&SL;

 

19)adempiere agli obblighi normativi applicabili e agli altri requisiti che l’organizzazione sottoscriva che abbiano relazione con i suoi pericoli per la S&SL;

 

20)consentire alle persone sotto la direzione dell’organizzazione di comprendere, per mezzo del presente documento, l’impegno generale dell’organizzazione e come questo può influire sulle loro responsabilità individuali;

 

21)seguire l’evoluzione della normativa e delle richieste sociali, di conseguenza di rivedere la politica e il sistema di gestione della S&SL dell’organizzazione con regolarità per garantire la loro continua adeguatezza ed efficacia;

 

22)tenere in considerazione che, per essere adeguata, la politica per la S&SL può essere collegata con altri documenti di orientamento generale dell’organizzazione e che deve essere conforme con le politiche imprenditoriali generali e con quelle relative ad altri aspetti gestionali, quali quelle riguardanti la qualità o l’ambiente;

 

23)mantenere aggiornato il documento di analisi ambientale in modo da valutare gli impatti ambientali;

 

24)tenere sotto controllo tutte le modifiche tecniche ed organizzative che possano influire sugli impatti ambientali, in modo da prevenirne effetti negativi e indesiderati;

 

25)definire obiettivi strategici per migliorare continuamente la protezione dell’ambiente, a salvaguardia in particolare dal rischio di incidenti e per il contenimento dei loro effetti potenziali;

 

26)rispettare scrupolosamente, nei principi e nell’attuazione pratica, le leggi e i regolamenti relativi alla prevenzione degli incidenti, nonché gli eventuali impegni assunti liberamente in campo ambientale e di sicurezza sul lavoro;

 

27)riesaminare periodicamente, per mezzo di riunioni con i responsabili e di rapporti pianificati, lo stato di attuazione ed efficacia del sistema di gestione ambientale, il raggiungimento degli obiettivi e dei traguardi prestabiliti;

 

 

PER L’ETICA E LA RESPONSABILITÀ SOCIALE

 

28)conformarsi ai requisiti in materia di responsabilità sociale e di condizioni lavorative in linea con gli standard internazionali SA 8000 e informare il personale del fatto che essa è stata liberamente scelta;

 

29)conformarsi alle leggi nazionali e alle altre leggi vigenti sottoscritte dall’azienda, nonché a rispettare gli strumenti internazionali (convenzioni ILO);

 

30)revisionare la politica regolarmente al fine di migliorare continuamente, prendendo in considerazione i cambiamenti nella legislazione, nei requisiti del proprio codice di condotta e altri requisiti dell’azienda per accertarne la continua idoneità in occasione dei riesami di direzione;

 

31)favorire una corretta politica di miglioramento continuo, in un’ottica di definizione delle regole di incremento del clima aziendale e rivederne periodicamente l’adeguatezza e l’efficacia e confrontare le performance con i requisiti richiesti;

 

32)tenere in considerazione le esigenze delle persone che lavorano sotto la sua direzione e il punto di vista delle altre parti interessate;

 

33)riesaminare almeno una volta all’anno i suddetti obiettivi e pianificare adeguate azioni correttive / migliorative per raggiungerli.

 

 

La Direzione